Lisa Perini, emozioni che vengono da ogni luogo

L’arte di Lisa: «emozioni che vengono da ogni luogo» (prima parte)   Senza arte, la crudezza della realtà renderebbe il mondo insopportabile, sostiene G. B. Shaw e questa affermazione potrebbe ben illuminare uno degli effetti principali impliciti del lavoro degli artisti, i quali ci aiutano (ed aiutano sé stessi naturalmente) a redimere l’esistenza, offrendoci una cura per le asperità e le stringenti necessità con cui … Continue reading Lisa Perini, emozioni che vengono da ogni luogo

Le passioni visive di Marino Marini. Conversazione con Barbara Cinelli, di Anna Trevisan

Le passioni visive di Marino Marini Era l’autunno del 1949 quando Peggy Guggenheim organizzò nel suo giardino di Palazzo Venier dei Leoni una mostra di sculture. Tra quelle di Arp, Brancusi Calder, Moore e Giacometti c’era anche quella di Marino Marini, che aveva comprato a Milano, direttamente dall’artista. Come ricorda la stessa Peggy nella sua autobiografia (Out of this century) “Marini sistemò la scultura nel … Continue reading Le passioni visive di Marino Marini. Conversazione con Barbara Cinelli, di Anna Trevisan

Fondazione Benetton Studi Ricerche – «Musica antica in Casa Cozzi», quinta edizione, 2018 – Conversazione con Stefano Trevisi, direttore artistico del Festival, a cura di Diego Lorenzi

«Musica antica in Casa Cozzi» — Quinta edizione Treviso, chiesa di San Teonisto _________ Conversazione con Stefano Trevisi, direttore artistico  di Diego Lorenzi Il 21 gennaio scorso si è aperta la quinta stagione del progetto «Musica antica in Casa Cozzi», una proposta che intende varcare i confini europei per esplorare “altre” musiche antiche, un’incursione artistica quanto mai innovativa ed efficace, ricordando il celebre aforisma di Verdi: … Continue reading Fondazione Benetton Studi Ricerche – «Musica antica in Casa Cozzi», quinta edizione, 2018 – Conversazione con Stefano Trevisi, direttore artistico del Festival, a cura di Diego Lorenzi

JORGE BOCCANERA, «Parlano gli occhi di Nazim Hikmet» – Poesie

Jorge Boccanera, «Parlano gli occhi di Nazim Hikmet» (Hablan los ojos de Nazim Hikmet) Versioni di Stefano Strazzabosco   Commento III                                            “Il pasto povero”                              Acquaforte del 1904, Picasso Seduti dalla stessa … Continue reading JORGE BOCCANERA, «Parlano gli occhi di Nazim Hikmet» – Poesie

Ritratto di signora. Conversazione con Helena Janeczek, a cura di Anna Trevisan

Ritratto di signora. Conversazione con Helena Janeczek a cura di Anna Trevisan   Introduzione Bassano del Grappa, 21 gennaio 2018.         Quando Helena Janeczek parla di Gerda Taro, i suoi occhi si accendono. La storia di questa semisconosciuta fotoreporter di guerra, compagna e sodale del leggendario Robert Capa e prematuramente scomparsa mentre era al lavoro sul campo per documentare la Guerra civile … Continue reading Ritratto di signora. Conversazione con Helena Janeczek, a cura di Anna Trevisan

Faglie e mutamenti: uno sguardo al femminile – Poesie di Alessandra Pellizzari

Faglie e mutamenti: uno sguardo al femminile – Poesie di Alessandra Pellizzari da Faglie (2017) Prefazione di Elio Grasso         Sembra che sia venuto il tempo di Alessandra Pellizzari, dopo anni di ricerca critica ed editoriale, e dopo un paio di libri che avrebbero meritato più attenzione. Ma le forze generative non sono vendibili e hanno prodotto riavvolgimenti mai sopiti, qualche trauma, e moralità … Continue reading Faglie e mutamenti: uno sguardo al femminile – Poesie di Alessandra Pellizzari

Navigare nel tempo, di Folco Quilici

Navigare nel tempo di Folco Quilici Sul fondale della costa turca ho trascorso momenti d’estremo interesse accanto a Donald Frey, capo missione del’INA (Institute of Naval Archeology). Con lui, a circa quaranta metri dalla superficie, dimenticato il presente, sono scivolato nel passato aiutato dal silenzio che protegge i resti di una nave da carico vinta da una tempesta. Sul fondale di Capo Gelidyon, ho davanti … Continue reading Navigare nel tempo, di Folco Quilici

FABIO STRINATI, «Periodo di transizione» – Poesie

Fabio Strinati, «Periodo di transizione» – Poesie (Perioadă de tranziţie) – Poezii Traduzione in romeno di Daniel Dragomirescu   Groviglio Salvadanaio mentale sprofonda nel disordine coi fumi forestieri, cicalini vibratori e megafoni interni che ignorano la mantide attanagliata nelle vene tormentose. Clemenza che sbircia oltre uno sgretolato muro, e nessuno che sparla per sprechi d’anime nei metalli al cuoio, di annunci lontani dipanati durante tempi per le … Continue reading FABIO STRINATI, «Periodo di transizione» – Poesie

Michael Caine e il Sessantotto: una lettura di classe, di Roberto Ellero

Michael Caine e il Sessantotto: una lettura di classe In “My Generation”, attualmente nelle sale, rivive la Swinging London. Un film da vedere di Roberto Ellero           A proposito di Sessantotto, di cui inevitabilmente molto si parlerà nel corso dell’anno (magari un po’ a vanvera, pro e contro, mentre arretrano gradualmente gli argini di difesa della democrazia e fingiamo di non accorgercene), … Continue reading Michael Caine e il Sessantotto: una lettura di classe, di Roberto Ellero

CARMEN LEÑERO, «Fiume» – Poesie

Carmen Leñero – «Fiume» Versioni di Stefano Strazzabosco Non sorprende che il fiume vada via, sorprende che resti. No sorprende que el río se vaya, sorprende que permanezca. * Scorre una carezza permanente sulla terra. Corre una caricia permanente sobre el suelo. Il vento è un fiume che sogna. El viento es un río que sueña. * Tracciarono la Storia i grandi fiumi, però poi l’annegarono. Trazaron … Continue reading CARMEN LEÑERO, «Fiume» – Poesie