Michael Caine e il Sessantotto: una lettura di classe, di Roberto Ellero

Michael Caine e il Sessantotto: una lettura di classe In “My Generation”, attualmente nelle sale, rivive la Swinging London. Un film da vedere di Roberto Ellero           A proposito di Sessantotto, di cui inevitabilmente molto si parlerà nel corso dell’anno (magari un po’ a vanvera, pro e contro, mentre arretrano gradualmente gli argini di difesa della democrazia e fingiamo di non accorgercene), … Continue reading Michael Caine e il Sessantotto: una lettura di classe, di Roberto Ellero

CARMEN LEÑERO, «Fiume» – Poesie

Carmen Leñero – «Fiume» Versioni di Stefano Strazzabosco Non sorprende che il fiume vada via, sorprende che resti. No sorprende que el río se vaya, sorprende que permanezca. * Scorre una carezza permanente sulla terra. Corre una caricia permanente sobre el suelo. Il vento è un fiume che sogna. El viento es un río que sueña. * Tracciarono la Storia i grandi fiumi, però poi l’annegarono. Trazaron … Continue reading CARMEN LEÑERO, «Fiume» – Poesie

L’isola di Prometeo – Festival Luigi Nono alla Giudecca (terza parte). Testi di Pietro Ingrao e Giuliano Scabia

L’isola di Prometeo – Festival Luigi Nono alla Giudecca (terza parte) La prima parte del reportage dedicato al Festival Luigi Nono alla Giudecca – pubblicata il 2 dicembre scorso – ha ospitato i testi di Gualtiero Bertelli e di Roberto Ellero, con le testimonianze di Luigi Nono e di Leonardo Pinzauti. Nella seconda parte abbiamo presentato il saggio di Massimo Donà  «QUASI DEL NULLA ASCOLTARE.  Luigi Nono, la musica e l’origine», un testo importante … Continue reading L’isola di Prometeo – Festival Luigi Nono alla Giudecca (terza parte). Testi di Pietro Ingrao e Giuliano Scabia

Dietro le quinte del Bolshoi, di Annalisa Bottani

Dietro le quinte del Bolshoi Il documentario inglese «Bolshoi Babylon», diretto da Nick Read nel 2015, è dedicato a quello che è molto più che un teatro: un vero e proprio santuario della cultura    di Annalisa Bottani Scrivete la verità perché la parola viva, perché, nascosto sotto il velo, il pensiero, avvolto come una molla, scattando all’improvviso, uccida. Raccolta “Feniks ’66” curata da Jurij Galanskov – … Continue reading Dietro le quinte del Bolshoi, di Annalisa Bottani

CONTROVENTO – Volti, voci e racconti da un centro di accoglienza  – “Profugo, viaggio al termine della notte”, di Diego Lorenzi

PROFUGO, Viaggio al termine della notte di Diego Lorenzi    «La razza, ciò che chiami in questo modo, è solo questa grande accozzaglia di poveracci del mio stampo, cisposi, pulciosi, cagoni, che sono cascati qui inseguiti da fame, peste, tumori e freddo, arrivati già vinti dai quattro angoli della terra» (da «Viaggio al termine della notte», di Louis-Ferdinand Céline). ORE 9.30 DEL MATTINO, riflessioni da … Continue reading CONTROVENTO – Volti, voci e racconti da un centro di accoglienza  – “Profugo, viaggio al termine della notte”, di Diego Lorenzi

NATALIA TOLEDO, «Sette fiori rossi»

Natalia Toledo, Sette fiori rossi Versioni (dallo spagnolo) di Stefano Strazzabosco   Ho conservato le mie lacrime in una chicchera perché il giorno delle nozze me la rompano in testa. Naa gundisa ca nisa biina’ guielua’ ndaani’ ti xiga ti dxi guichagana’ya’ guindaacabe ni galaa ique’. * Quando mia madre ricama l’aria libera colombe. La mia terrazza sopra il tetto è un deserto rossastro. Ora jñaa’ … Continue reading NATALIA TOLEDO, «Sette fiori rossi»

GERDA TARO. La cacciatrice di luce, di Anna Trevisan / La piccola ragazza “interrotta” e il suo sogno di libertà, di Diego Lorenzi

Gerda Taro, la piccola ragazza “interrotta” e il suo sogno di libertà di Diego Lorenzi Quando pensiamo a Gerda Taro il pensiero corre inevitabilmente incontro a Robert Capa, tanto è forte il ricordo che sale dalle contrade polverose del secolo scorso e che li consegna ad una comune eternità. Ma, al di là di qualche appuntamento specifico ed occasionale (un libro, un convegno, una mostra) … Continue reading GERDA TARO. La cacciatrice di luce, di Anna Trevisan / La piccola ragazza “interrotta” e il suo sogno di libertà, di Diego Lorenzi

Finnegans, “essere” e “ascolto”: una finestra sul mondo, dove la parola risuona – Editoriale –

Finnegans, essere e ascolto: una finestra sul mondo, dove la parola risuona di Diego Lorenzi Il linguaggio è la casa dell’essere. Nella sua dimora abita l’uomo. I pensatori e i poeti sono i custodi di questa dimora. Il loro vegliare è il portare a compimento la manifestatività dell’essere. Essi, infatti, mediante il loro dire la conducono al linguaggio e nel linguaggio la custodiscono (M. Heidegger Lettera sull’«Umanismo») … Continue reading Finnegans, “essere” e “ascolto”: una finestra sul mondo, dove la parola risuona – Editoriale –

L’isola di Prometeo – Festival Luigi Nono alla Giudecca (seconda parte). «QUASI DEL NULLA ASCOLTARE. Luigi Nono, la musica e l’origine», di Massimo Donà

  L’isola di Prometeo – Festival Luigi Nono alla Giudecca (seconda parte) La prima parte del reportage dedicato al Festival Luigi Nono alla Giudecca – pubblicata il 2 dicembre scorso – ha ospitato i testi di Gualtiero Bertelli e di Roberto Ellero, con le testimonianze di Luigi Nono e di Leonardo Pinzauti. Vi presentiamo ora la seconda parte con un saggio di Massimo Donà (diversamente da quanto … Continue reading L’isola di Prometeo – Festival Luigi Nono alla Giudecca (seconda parte). «QUASI DEL NULLA ASCOLTARE. Luigi Nono, la musica e l’origine», di Massimo Donà

GIULIO REGENI… un assordante silenzio

Giulio Regeni… un assordante silenzio di Diego Lorenzi e Giuseppe Stefanel Giulio Regeni aveva 28 anni, stava svolgendo un dottorando all’Università di Cambridge. E dal settembre del 2015 si trovava in Egitto per svolgere una ricerca sui «sindacati indipendenti egiziani» presso l’Università Americana al Cairo. La sera del 25 gennaio 2016 è uscito di casa per raggiungere alcuni amici a una cena di compleanno, alla … Continue reading GIULIO REGENI… un assordante silenzio