Michael Caine e il Sessantotto: una lettura di classe, di Roberto Ellero

Michael Caine e il Sessantotto: una lettura di classe In “My Generation”, attualmente nelle sale, rivive la Swinging London. Un film da vedere di Roberto Ellero           A proposito di Sessantotto, di cui inevitabilmente molto si parlerà nel corso dell’anno (magari un po’ a vanvera, pro e contro, mentre arretrano gradualmente gli argini di difesa della democrazia e fingiamo di non accorgercene), … Continue reading Michael Caine e il Sessantotto: una lettura di classe, di Roberto Ellero

CARMEN LEÑERO, «Fiume» – Poesie

Carmen Leñero – «Fiume» Versioni di Stefano Strazzabosco Non sorprende che il fiume vada via, sorprende che resti. No sorprende que el río se vaya, sorprende que permanezca. * Scorre una carezza permanente sulla terra. Corre una caricia permanente sobre el suelo. Il vento è un fiume che sogna. El viento es un río que sueña. * Tracciarono la Storia i grandi fiumi, però poi l’annegarono. Trazaron … Continue reading CARMEN LEÑERO, «Fiume» – Poesie

L’isola di Prometeo – Festival Luigi Nono alla Giudecca (terza parte). Testi di Pietro Ingrao e Giuliano Scabia

L’isola di Prometeo – Festival Luigi Nono alla Giudecca (terza parte) La prima parte del reportage dedicato al Festival Luigi Nono alla Giudecca – pubblicata il 2 dicembre scorso – ha ospitato i testi di Gualtiero Bertelli e di Roberto Ellero, con le testimonianze di Luigi Nono e di Leonardo Pinzauti. Nella seconda parte abbiamo presentato il saggio di Massimo Donà  «QUASI DEL NULLA ASCOLTARE.  Luigi Nono, la musica e l’origine», un testo importante … Continue reading L’isola di Prometeo – Festival Luigi Nono alla Giudecca (terza parte). Testi di Pietro Ingrao e Giuliano Scabia

Dietro le quinte del Bolshoi, di Annalisa Bottani

Dietro le quinte del Bolshoi Il documentario inglese «Bolshoi Babylon», diretto da Nick Read nel 2015, è dedicato a quello che è molto più che un teatro: un vero e proprio santuario della cultura    di Annalisa Bottani Scrivete la verità perché la parola viva, perché, nascosto sotto il velo, il pensiero, avvolto come una molla, scattando all’improvviso, uccida. Raccolta “Feniks ’66” curata da Jurij Galanskov – … Continue reading Dietro le quinte del Bolshoi, di Annalisa Bottani

NATALIA TOLEDO, «Sette fiori rossi»

Natalia Toledo, Sette fiori rossi Versioni (dallo spagnolo) di Stefano Strazzabosco   Ho conservato le mie lacrime in una chicchera perché il giorno delle nozze me la rompano in testa. Naa gundisa ca nisa biina’ guielua’ ndaani’ ti xiga ti dxi guichagana’ya’ guindaacabe ni galaa ique’. * Quando mia madre ricama l’aria libera colombe. La mia terrazza sopra il tetto è un deserto rossastro. Ora jñaa’ … Continue reading NATALIA TOLEDO, «Sette fiori rossi»

GERDA TARO. La cacciatrice di luce, di Anna Trevisan / La piccola ragazza “interrotta” e il suo sogno di libertà, di Diego Lorenzi

Gerda Taro, la piccola ragazza “interrotta” e il suo sogno di libertà di Diego Lorenzi Quando pensiamo a Gerda Taro il pensiero corre inevitabilmente incontro a Robert Capa, tanto è forte il ricordo che sale dalle contrade polverose del secolo scorso e che li consegna ad una comune eternità. Ma, al di là di qualche appuntamento specifico ed occasionale (un libro, un convegno, una mostra) … Continue reading GERDA TARO. La cacciatrice di luce, di Anna Trevisan / La piccola ragazza “interrotta” e il suo sogno di libertà, di Diego Lorenzi

Finnegans, “essere” e “ascolto”: una finestra sul mondo, dove la parola risuona – Editoriale –

Finnegans, essere e ascolto: una finestra sul mondo, dove la parola risuona di Diego Lorenzi Il linguaggio è la casa dell’essere. Nella sua dimora abita l’uomo. I pensatori e i poeti sono i custodi di questa dimora. Il loro vegliare è il portare a compimento la manifestatività dell’essere. Essi, infatti, mediante il loro dire la conducono al linguaggio e nel linguaggio la custodiscono (M. Heidegger Lettera sull’«Umanismo») … Continue reading Finnegans, “essere” e “ascolto”: una finestra sul mondo, dove la parola risuona – Editoriale –

L’isola di Prometeo – Festival Luigi Nono alla Giudecca (seconda parte). «QUASI DEL NULLA ASCOLTARE. Luigi Nono, la musica e l’origine», di Massimo Donà

  L’isola di Prometeo – Festival Luigi Nono alla Giudecca (seconda parte) La prima parte del reportage dedicato al Festival Luigi Nono alla Giudecca – pubblicata il 2 dicembre scorso – ha ospitato i testi di Gualtiero Bertelli e di Roberto Ellero, con le testimonianze di Luigi Nono e di Leonardo Pinzauti. Vi presentiamo ora la seconda parte con un saggio di Massimo Donà (diversamente da quanto … Continue reading L’isola di Prometeo – Festival Luigi Nono alla Giudecca (seconda parte). «QUASI DEL NULLA ASCOLTARE. Luigi Nono, la musica e l’origine», di Massimo Donà

Rómulo Bustos Aguirre, «Psicologia dell’ostrica»

Rómulo Bustos Aguirre, Psicologia dell’ostrica Versioni di Stefano Strazzabosco   Quotidiano Come nei quadri appesi alle pareti ogni mattina osservi una lieve stortura del tuo dentro Ogni mattina credi di correggerla Ma tra com’era prima e com’è dopo resta sempre un residuo una brina di polvere ammucchiata Su questa oscura aritmetica s’innalza la tua anima Cotidiano Como sucede con los cuadros que cuelgan en las paredes … Continue reading Rómulo Bustos Aguirre, «Psicologia dell’ostrica»

«Simbolismo mistico». L’insostenibile leggerezza dell’invisibile, di Anna Trevisan

«Simbolismo mistico»  Il Salon de la Rose+Croix a Parigi 1892–1897 in mostra alla Collezione Guggenheim di Venezia L’insostenibile leggerezza dell’invisibile di Anna Trevisan «Don Chisciotte, vecchio paladino, gran vagabondo, / Invano la folla assurda e vile ride di te […] / Hurrah! noi ti seguiamo, noi, i poeti santi, / dai capelli cinti di follia e di verbena. / Guidaci all’assalto delle grandi fantasie, // … Continue reading «Simbolismo mistico». L’insostenibile leggerezza dell’invisibile, di Anna Trevisan